Home > Blog > Web Analytics > Aumento Accessi Not Provided a Marzo 2012 su Google Analytics

Aumento Accessi Not Provided a Marzo 2012 su Google Analytics

A partire dal 5-6 marzo 2012,  ho notato su Google Analytics (per tanti siti) un notevole aumento degli accessi organici da google.it con parola chiave “not provided”.

Not Provided Google Analytics Keywords

Che cos’è il Not Provided?

Google Analytics mostra il termine (not provided) come parola chiave di accesso quando la ricerca viene effettuata sulla versione HTTPS di google (esempio https://www.google.it/). In pratica se si effettua una ricerca dalla versione HTTPS di Google, l’accesso viene tracciato come Organico con sorgente Google, ma non viene passata la parola chiave di accesso (viene appunto mostrato il termine “Not Provided”).

Il 18/10/2011 Google aveva annunciato che tutti gli utenti loggati con l’account Google che effettuavano ricerche su google.com sarebbero stati reindirizzati di default su https://www.google.com. Da quella data in poi quindi, nelle statistiche di Google Analytics (pannello Sorgenti di Traffico > Ricerca > Risultati Organici > Parole Chiave) ha iniziato a comparire il termine (not provided).

Il 05/03/2012 Google ha poi esteso a tutto il mondo (e quindi anche all’Italia) il redirect in automatico alla versione https quando si naviga da loggati.

E infatti, a partire dal 5 – 6 marzo 2012 su numerosi account Analytics si è notato un notevole aumento degli accessi “not provided”.

Scritto da:
Data: 22-03-2012
Categoria: Web Analytics
Argomenti:
Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo!

 

- 8 Commenti -

  1. Rispondi Marco 22 marzo 2012 alle ore 12:17

    Goolge inoltre ci riserva altre novità http://googlewebmastercentral.blogspot.it/2012/03/upcoming-changes-in-googles-http.html cosa ne pensate? cosa comporteranno tali modifiche?

  2. Rispondi Riccardo Perini 22 marzo 2012 alle ore 12:25

    Ciao Marco, ne avevo parlato qualche giorno fa qui http://www.riccardoperini.com/google-analytics-ricerca-ssl.php.

    Inoltre a breve anche Firefox userà la ricerca sicura (https) di Google di default per i suoi box di ricerca. Quindi avremo un altro aumento delle keywords “Not Provided”.
    (vedi: http://searchengineland.com/firefox-to-use-google-secure-search-by-default-116231)

  3. Rispondi Daniele Trombetti 29 marzo 2012 alle ore 11:26

    Ciao Riccardo. Ma secondo te, non è controproducente per Google un azione del genere. Big G vuole superare Facebook con gli utenti ma non restituisce più dati rilevanti per le analisi? Che ne pensi?

  4. Rispondi Riccardo Perini 3 aprile 2012 alle ore 17:47

    @Daniele Sono scelte. E guarda caso le keywords di accesso da https non vengono passate solo per l’organico (not provided), mentre in Adwords sì. E ho detto tutto …

  5. Rispondi Koolrider 10 luglio 2012 alle ore 14:45

    certo che chi ha usato Analytics per gli anni passati ora si trova in grossa difficoltà, essendo in alcuni casi anche il 20/30% le kw oscurate… altro che privacy…

  6. Rispondi laboo 5 settembre 2012 alle ore 12:01

    il problema è abbastanza grave:

    1. chi lo spiega al cliente adesso?
    2. non esiste un metodo per bypassare questa cosa, almeno ad oggi

    il lavoro seo è sempre + difficile U.U

  7. Rispondi Francesco 8 agosto 2013 alle ore 12:21

    Prevedo che nel 2014> le not provided arriveranno anche al 90% e oltre

  8. Rispondi Anna 1 marzo 2014 alle ore 01:13

    Salve a tutti volevo chiedere,in merito a Google analytic,risultati organici una diecina di parole ogni giorno,com eposso usifruirne per aumnetare il traffico?
    Cioe’ una volta visto che alcuni utenti cercano il mio sito con delle specifiche parole chiave poi come posso utilizzarle al meglio?
    Grazie

- Lascia un commento -