Home > Web Analytics > Google Analytics in Real-Time

Google Analytics in Real-Time

Il Team di Google Analytics ha rilasciato poco fa sul blog ufficiale una notizia che in molti aspettavamo da tempo: il tracciamento dei dati in real time.

Google Analytics Real Time

Google Analytics Real Time



Image credits: http://1.bp.blogspot.com/-zZcl_IGUinI/ToOoe2wxbbI/AAAAAAAAABA/PtUXMnIGww8/s1600/real-time.png

► Che cos’è Google Analytics Real-Time?
È un nuovo report disponibile nella versione V5 di Google Analytics, che consente di visualizzare le visite al sito in tempo reale.

Il nuovo report può essere utile sia in fase di implementazione di una determinata campagna (con l’utilizzo dei parametri utm_source, utm_medium, utm_campaign) per verificare che i dati vengano tracciati correttamente, sia per analizzare l’impatto immediato di una campagna (ad esempio sui social media).

I report in tempo reale sono visibili solo agli amministratori dell’account o a chi ha accesso come utente ad un profilo senza filtri. I report real-time non supportano infatti i filtri.

► Come visualizzare i dati di Google Analytics Real Time?
Una volta loggati in Google Analytics bisogna selezionare la “nuova versione” (nel menu in alto). Andando nel pannello “Dashboard” si vedrà quindi la tendina “Real-Time (beta)” con alcune voci di menu: Overview, Locations, Traffic Sources, Content.

NB: attualmente il report Real-Time di GA è ancora in fase di test, ed è accessibile solo ad un numero limitato di utenti. È però possibile richiederne la visualizzazione tramite un apposito form a questo indirizzo https://services.google.com/fb/forms/realtimeanalytics/

 

Ho provato il report Google Analytics Tempo Reale (beta) 
[Aggiornamento 30/09/2011]

Dopo aver fatto richiesta tramite il form, ho ricevuto l’accesso alla versione beta dei report “Tempo Reale”. Ecco alcune prime impressioni.

Sotto “Dashboard” trovo il menu “Tempo reale (beta)”. Ci sono quattro differenti report disponibili:

Google Analytics Tempo Reale - Dashboard

  • Panoramica: indica il numero di visitatori attivi in questo momento sul sito (“In questo momento sono presenti XX visitatori attivi sul sito”), se sono nuovi o di ritorno, quali sono le “principali pagine attive” (cioè le pagine che i visitatori stanno visualizzando in questo momento), le “località principali”, le fonti di traffico principali che hanno generato accessi al sito (“referral principali”, “parole chiave principali”, …). Inoltre sono presenti due grafici che si aggiornano in tempo reale e che mostrano le visualizzazioni di pagina “per minuto” e “per secondo”.
  • Località: indica le località di provenienza dei visitatori attualmente attivi sul sito. È possibile visualizzare i dati sia nella tabella riassuntiva, che su una mappa o su Google Earth.
  • Sorgenti di traffico: indica le principali sorgenti di traffico degli utenti attivi sul sito in tempo reale. Nella tabella, cliccando su “Referral” si possono visualizzare tutti i siti referenti, su “Organico” si possono ottenere i dati di motore di ricerca e keyword di accesso, ecc.
  • Contenuti: offre due possibilità di visualizzazione: “visitatori attivi” e “visualizzazioni di pagina (ultimi 30 min)” per analizzare le pagine che gli utenti stanno guardando ora e negli ultimi 30 minuti.

Peccato che non sia ancora possibile tracciare in tempo reale le conversioni. Ma questo è già un bel passo avanti per Google Analytics.


Riccardo PeriniScritto da:
Data: 29-09-2011
Categoria: Web Analytics
Argomenti:
Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo!

 

- 2 Commenti -

  1. Rispondi claudia 17 settembre 2012 alle ore 22:20

    Molto interessante questa versione di google analytics, del resto se si analizzano bene i dati si riesce anche a migliorare il posizionamento del proprio sito.

  2. Rispondi Leonardo 20 maggio 2013 alle ore 11:35

    Errori molto grossolani. Mi sono collegato da Padova e mi indica Bologna

- Lascia un commento -