Home > Blog > Motori di Ricerca, SEO > Geolocalizzazione Risultati delle Ricerche Generiche su Google: Un Piccolo Test

Geolocalizzazione Risultati delle Ricerche Generiche su Google: Un Piccolo Test

Google il 27/02/2012 ha pubblicato sull’Inside Search Blog 40 cambiamenti effettuati all’algoritmo nel mese di febbraio. Tra questi, due riguardavano i risultati locali:

Improvements to ranking for local search results. [launch codename “Venice”] This improvement improves the triggering of Local Universal results by relying more on the ranking of our main search results as a signal.

Improved local results. We launched a new system to find results from a user’s city more reliably. Now we’re better able to detect when both queries and documents are local to the user.

Da qui è nata quindi l’idea di effettuare un piccolo test per cercare di capire in che percentuale Google mostrava in SERP, per ricerche generiche, risultati “geolocalizzati” in base alla località rilevata. L’obiettivo era inoltre quello vedere se in qualche modo c’era una costante per queste personalizzazioni.

Ho deciso di fare il test utilizzando la ricerca generica “hotel”. Ho scelto hotel, invece ad esempio di “ristorante” in quanto la ricerca [hotel] non mostrava alcun risultato della Universal Search, né di Google Places.

Ho quindi contattato un centinaio di persone (che colgo l’occasione per ringraziare ancora per la disponibilità) e gli ho chiesto di seguire questa procedura:

—————
Utilizza Chrome. Vai in Strumenti > Opzioni > Roba da smanettoni > Cancella dati di navigazione (tutto)
Poi apri una finestra di navigazione in incognito.
Ora vai su www.google.it (da non loggato) e cerca la parola chiave “hotel” (fai una sola ricerca, in modo che non ci sia nulla nella cronologia).
Fai uno screenshot di tutta la prima pagina dei risultati e inviamelo per e-mail.
Se puoi, mandami anche l’indirizzo IP da cui hai effettuato la ricerca.
—————

La raccolta dati è durata dal 4 al 14 marzo 2012 e alla fine sono riuscito ad ottenere 70 screenshot.

Il campione non è molto ampio, e la ricerca è stata fatta solo per una keyword, quindi i risultati sono da “prendere con le pinze”. Mi sarebbe piaciuto raccogliere molti più dati, sia in termini di IP differenti sia di ricerche con keywords differenti. Inoltre sarebbe stato interessante avere a disposizione le SERP mostrate per queste ricerche agli utenti qualche mese fa, in modo da poter analizzare i cambiamenti nel tempo.

Ad ogni modo, anche se con un campione così ristretto non è possibile definire una regola, ecco i dati che ho raccolto.

Totale ricerche effettuate da IP differenti: 70

  • SERP senza risultati geolocalizzati in base alla località rilevata da Google: 21
    Tra questi:
    • SERP standard (*): 13
    • SERP senza risultati geolocalizzati ma differenti dalla SERP standard: 8 (**)
  • SERP con risultati geolocalizzati in base alla località rilevata da Google: 49
    Tra questi:
    • SERP con 1 risultato geolocalizzato: 16
    • SERP con 2 risultati geolocalizzati: 32
    • SERP con 3 risultati geolocalizzati: 1

Risultati Geolocalizzati e Non su Google.it

% Risultati Geolocalizzati e Non su Google.it per la ricerca "hotel"




Numero di risultati geolocalizzati in SERP su Google.it

Numero di risultati geolocalizzati in SERP su Google.it



Nel 70% dei casi analizzati Google mostrava in SERP dei risultati geolocalizzati personalizzati in base alla località rilevata da Google. Tra questi nel 65,31% dei casi venivano personalizzati 2 risultati su 10, nel 32,65% dei casi veniva personalizzato solo 1 risultato su 10 e solo nel 2,04% dei casi venivano personalizzati 3 risultati.

In nessuna delle SERP analizzate erano presenti box della Universal Search né mappe di Google Places o one box di Places.

* La SERP standard per la ricerca [hotel] era composta da questi 10 risultati:
1. it.hotels.com
2. www.venere.com/it/
3. www.tripadvisor.it
4. www.booking.com/index.it.html
5. www.expedia.it/Hotel
6. www.it.lastminute.com/site/viaggi/hotels/
7. www.edreams.it/hotel/
8. www.italyhotels.it/
9. www.italysquare.com/
10. www.italy-hotels-reservation.it/
[NB: questa “serp standard” era la stessa che si visualizzava nei giorni del test impostando manualmente come località “Italia”]

** Questo risultato è normale, avendo raccolto i dati in giorni differenti. Infatti ad esempio nei dati raccolti il 7 marzo 2012, compariva nella SERP standard, al 9° posto un articolo del Corriere (“Trentino, blitz della Finanza in hotel e ristoranti” http://www.corriere.it/economia/12_marzo_07/blitz-finanza-trentino_e030685e-6841-11e1-864f-609f02e90fa8.shtml) collegato al discorso della “Freschezza”.

Ecco alcuni esempi di SERP con risultati personalizzati

Hotel Milano

Google.it - Ricerca "hotel" da Milano




Hotel Padova

Google.it - Ricerca "hotel" da Padova




Hotel Verona

Google.it - Ricerca "hotel" da Verona



Scritto da:
Data: 3-04-2012
Categoria: Motori di Ricerca, SEO
Argomenti: ,
Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo!

 

- 9 Commenti -

  1. Rispondi Giacomo Pelagatti 3 aprile 2012 alle ore 11:13

    Test interessante, grazie per averlo condiviso.

    Ti confermo che da due mesi a questa parte (inizio febbraio) anch’io ho notato una progressiva penetrazione dei risultati geolocalizzati nelle SERP di query generiche, che non denotano cioè un intento di ricerca intrinsecamente locale, e che prima non presentavano questo tipo di risultati.

    Parlo di penetrazione “progressiva” perché ho notato che il numero di risultati geolocalizzati per SERP è aumentato nel corso degli ultimi due mesi: oggi conto fino a 7 risultati local in SERP che a febbraio ne presentavano solo 4, e prim’ancora zero. Esempio: http://www.giacomopelagatti.it/img/SERP_vendita_case_20120210-20120402.png

  2. Rispondi Riccardo Perini 3 aprile 2012 alle ore 14:14

    Grazie Giacomo.

    Si, anche quello che hai notato tu (relativo ai box di Places in SERP per ricerche generiche) è sempre collegato ad una maggiore personalizzazione dei risultati in base alla località rilevata da Google.

    Io nel test avevo appositamente scelto una chiave che non mostrasse gli one box di Places per concentrarmi esclusivamente sui risultati puramente organici.

    Vediamo come si evolvono le cose nei prossimi mesi.

  3. Rispondi Emanuele 3 aprile 2012 alle ore 15:09

    Esperimento molto interessante. Mi sto avvicinando proprio ora alla ricerca geolocalizzata e ho trovato molta confusione in rete. Questo articolo, invece, presenta un esperimento concreto – ancorché su scala ridotta – e indica chiaramente se non delle certezze, quantomeno una tendenza.

    Una domanda, se posso: per le ricerche locali (es. “hotel città”), aiuta inserire i geo-tag? Voglio dire, questo ha qualche influenza sul ranking o sulla resa grafica della serp (inserimento in mappa, stelline, box con indirizzo ecc)? Oppure, nonostante l’implementazione dei geo-tag, la presenza su Places, l’uso dei mark-up schema.org, Google decide di testa propria in base a regole misteriose?

    Grazie per l’aiuto!

  4. Articolo citato da: Duplicate Content Google Penalty - Does It Matter? | MattSanti.com

  5. Articolo citato da: I due test di Riccardo Perini sul Local Search di Google | Elena Farinelli

  6. Articolo citato da: Il VII Convegno GT... dalla parte dei Blogger Elena Farinelli Day#2

  7. Articolo citato da: Mettersi in gioco ‹ PioneroPionero

  8. Rispondi SEO Social Engagement 15 luglio 2013 alle ore 10:33

    Complimenti ottima ricerca! Grazie per le informazioni :) Io sto conducendo una sull’effettiva forza dei segnali sociali nel posizionamentom Maggiori info su socialengagement.it/ seo-italia-test (ho separato l’url in 2 per non creare un link ed influenzare il test) :) Un saluto

  9. Articolo citato da: come cancellarsi da google groups – 09-12-2014 01:30:46 | come -cancellare

- Lascia un commento -