Home > Blog > Social Network > Classificazione Social Media: Owned, Paid, Earned

Classificazione Social Media: Owned, Paid, Earned

Una delle possibili classificazioni dei social media è quella tra mezzi posseduti (owned), mezzi comprati (paid) e mezzi guadagnati (earned).

Owned Media: sono i media “posseduti”, cioè i mezzi di comunicazione direttamente gestiti dall’azienda, come ad esempio il sito web istituzionale, il sito mobile, il blog aziendale, gli account dell’azienda sui vari social network come Facebook, Twitter, Youtube, Flickr, e così via. Su questi media l’azienda ha un controllo diretto del messaggio veicolato. Il target sono soprattutto i clienti attuali e futuri.

Paid Media: sono i media “pagati”, i mezzi che vengono comprati per ottenere visibilità. Rientrano tra questi il display advertising, le campagne sponsorizzate su Google, portali di settore, network, le campagne pubblicitarie televisive o sulla carta stampata e in generale tutte le forme di advertising e sponsorizzazione. Questi mezzi permettono di raggiungere i potenziali clienti (gli “strangers”).

Earned Media: sono i media “guadagnati”, cioè quei canali di comunicazione in cui l’azienda è presente tramite citazioni, recensioni, conversazioni degli utenti. Un esempio sono quindi le recensioni su Tripadvisor, le condivisioni su Facebook e Twitter, il “like”, ecc. Siccome i mercati sono conversazionali, luoghi dove i consumatori scambiano idee, pareri, opinioni, giudizi su prodotti, servizi, marche e persone, diventa di fondamentale importanza l’ascolto e il monitoraggio di questi canali. La presenza sugli earned media non può essere acquistata, ma deve essere guadagnata. Può essere però incentivata con azioni di digital PR, passaparola, buzz o viral marketing.

Ecco un’immagine riassuntiva degli elementi di questa classificazione dei social media:
Social Media Owned, Paid, Earned


Fonte immagine: Forrester (2009)

Un buon social media mix dovrebbe quindi prevedere l’utilizzo equilibrato di mezzi posseduti (i nostri siti web, cataloghi, account dei social network sui cui possiamo intervenire senza vincoli di budget e senza troppe restrizioni), mezzi comprati (cioè l’advertising, i media dove paghiamo per ottenere visibilità) e media guadagnati (i blog, forum, e le community dove otteniamo citazioni da parte degli utenti che ci “promuovono” quindi in modo spontaneo).

Social Media Paid, Owned, Earned


Fonte immagine: media.spartaninternet.com

Scritto da:
Data: 8-08-2012
Categoria: Social Network
Argomenti:
Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo!

 

- 3 Commenti -

  1. Articolo citato da: TagBoLab » Marketing turistico- territoriale e Webbing Rank

  2. Rispondi Giorgio 28 giugno 2013 alle ore 13:52

    Giusto ieri ho sentito parlare per la prima volta di “earned media”, senza però capire troppo di cosa si trattasse. Questa tua spiegazione è stata chiara e precisa, grazie.

  3. Articolo citato da: Blog | Libri consigliati su SEO, web Marketing e Social Media - Consulenza SEO e Social Marketing - DomenicoPorpiglia.it | Domenico Porpiglia

- Lascia un commento -